tuta …Celeste

Domenica scorsa ho cambiato sport: ho preso bici e macchina fotografica e sono andato in giro per Milano, girovagando senza meta, lasciandomi guidare dai colori, dai profumi, dalle linee architettoniche dei palazzi o da qualche scorcio che non conoscevo o da qualche situazione strana…

mi sono ritrovato intorno alla Darsena e ai Navigli (considerazioni tristi sulla nostra Amministrazione e la sua cura per le acque e il verde cittadino… scommetto che neanche per l’expo’ 2015 quella discarica a cielo aperto chiamato Darsena sarà risistemata, perché anche qui come per molti altri luoghi storici di Milano, ci si lascia guidare solo dalle speculazioni edilizie, senza alcuna idea di progetti socialmente utili e di un turismo intelligente); mi fermo ad osservare la vecchietta al vicolo dei Lavandai, che lavora all’uncinetto (per mia nipote Eleonora, che si sposa l’anno prossimo, mi dice), non si lascia fotografare, ma le sue storie sono analogamente preziose; guardo i colori del suo lavoro e guardo l’acqua del Naviglio: si assomigliano; sta lavorando su alcune foglie verdi sulla trama bianca… poi sento le campane lì vicino, la saluto ed entro in S.Maria delle Grazie al Naviglio, per una preghiera. Brutta ed imponente costruzione ma con una serie di 16 (mi pare) vetrate moderne e coloratissime… prendo il foglietto e mi siedo al fresco, la Messa prosegue, e io comincio a leggere quel foglietto che le descrive, e così mi perdo nei Santi presentati a colori e le loro storie scritte… e poi mi fermo, colpito dalla descrizione della vetrata B, nell’arcata di sinistra… non posso avvicinarmi, aspetto la fine e poi vado, e lì, davanti, la vedo e l’ammiro, quella Madonna ambrosiana, Celeste e sinuosa, che mi ricorda un’altra figura bella, slanciata e sinuosa, dai colori verdi e bianco azzurri… la nostra tuta nuova! Con il dovuto rispetto al sacro, nei confronti del profano, le propongo alla vostra attenzione, per un confronto. A me paiono molto simili, al di là della forma (formato busto per la nostra tuta contro immagine intera), e i colori usati (non c’è il verde nella Madonna) per il resto le linee portanti del disegno si ripropongono, molto simili ed eleganti… Che si tratti di una fortuita coincidenza? o di una qualche Celeste approvazione della nostra scelta? ciascuno può pensare ciò che gli pare più appropriato…

Ecco le due immagini a confronto:

                                    

il vs Reporter, Mariano_48.

 

 

Post Correlati

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.