Taino 27/09/09 – TCSL

Nella cornice del paese di Taino, situato tra Sesto Calende ed Angera, a 263 metri s.l.m. su di una collina da cui si gode una splendida vista sul lago Maggiore meridionale, il cui nome deriva forse dal celtico Ta (buono) e Vyn (vino), cioè terra del buon vino, o dal nome gentilizio romano Taginus, si è disputata la terza prova del Trofeo Centri Storici Lombardi.

Partenza ed arrivo erano dislocati nel parco pubblico, dove è presente il monumento dello scultore Giò Pomodoro (autore anche della fontana presente in via Ramazzotti a Monza), denominato “Il luogo dei quattro punti cardinali”.

Quest’opera realizzata  in granito bianco, grigio e rosa, acqua e ferro, che celebra solstizio d’estate, ha al centro l’alto pilastro-gnomone (8,64 m dal piano di calpestio), che, proprio alla data del 21 giugno a mezzogiorno, cattura attraverso una fessura tagliata al suo interno e segnalata in marmo nero sulla superficie, i raggi del sole e li proietta sul pilastro caduto, nel punto indicato su di una tacca. In quel giorno il sole, che si trova sull’allineamento nord-sud dietro al pilastro, oscura con l’ombra di quest’ultimo il monolite orizzontale dal puntale piramidale in bronzo, tranne che per una porzione scavata nella tacca che resta illuminata per breve tempo, segnalando il solstizio d’estate. L’ombra del pilastro indica inoltre altri riferimenti astronomici: il solstizio d’inverno, gli equinozi e le date in cui due stelle di prima grandezza, Deneb e Capella, si trovano a mezzanotte sullo zenit di Taino (12 dicembre e 1 agosto; i calcoli astronomici sono stai eseguiti dall’astronomo Corrado Lamberti).

Accontentati gli appassionati di storia ed astronomia, passiamo alla gara.

Sono state conquistate due vittorie assolute di Nadia in W35 ed Eugenio in M45, ed altri numerosi podi e piazzamenti che hanno permesso alla società di conquistare ben 294 punti per la classifica di società del Trofeo Lombardia.

I percorsi lunghi ed i numerosi saliscendi non hanno dato agli atleti un attimo di tregua.

Queste le altre posizioni conquistate dai nostri portacolori:

2^ Chiara (W16)

2^ Michela (W35)

2^ Adele (W45)

3° Francesco (M16)

3° Roberto (M55)

4° Mariano (M55)

5° Amelio (M55)

6^ Anna (W35)

7° Stefano (M35)

8° Giorgio (M45)

10^ Nadia (ESO)

Post Correlati

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.