BARONA bi-sprint: un successo PPN a 360°

Alla fine è andato (quasi) tutto bene. E a fine gara i lusinghieri commenti tecnici, da parte di tanti atleti Elite ‘navigati’, ha rappresentato la giusta gratificazione per questo evento che per la nostra a.s.d. conteneva alcune incognite.

Cominciamo dall’impianto di gara (cartina):

cartina nuova, dettagliata e di buona qualità complessiva, commentata molto favorevolmente un po’ da tutti. Ciò deve aver fatto molto felice il nostro Presidente Giorgio G. per l’occasione cartografo e tracciatore e che su tale impianto aveva speso molte ore di perlustrazioni, in ogni stagione e con ogni tempo… Era stato ritenuto che tale impianto avesse i ‘numeri’ per superare i controlli dell’Omologatore FISO e quindi, rivista e corretta dopo gli ultimi sopralluoghi, la cartina era stata mandata al vaglio dell’Omologatore F. Giandomenico che, pochi giorni prima della gara, ha rilasciato formale omologazione FISO “CS-T 1085,” del 25/9/2018, arrivata in tempo utile per stamparla assieme alresto. Sono soddisfazioni!

Il terreno di gara (su due aree: p.co Campagna e q.re S.Ambrogio):

riuscire a far correre i concorrenti divertendosi su un ‘parco’ Milanese non proprio bellissimo e assolutamente piatto, non era facile. Era una scommessa che l’esperienza del tracciatore ha superato brillantemente inventandosi percorsi ‘aerei’, nel senso di ‘farfalle’, anche all’interno della stessa categoria,    che sul terreno han creato un bellissimo effetto spreading, costringendo gli Atleti a stare sempre molto concentrati in carta e rapidi nelle decisioni. Forse è stato sottovalutato l’impegno e il sincronismo necessari per una organizzazione così complessa (una partenza e due arrivi, nella 1^m; una partenza e un arrivo nella 2^), ma alla fine i ritardi sono stati contenuti sui 20-25′. Poca roba.

Il Direttore gara:

cioè il sottoscritto. Come sapete mi sono ‘patentato’ come Tecnico Fiso (Ufficiale di gara di II° livello) solo in primavera scorsa, con altri otto amici Orientisti lombardi molto più giovani di me: Marco Della Vedova, Matteo Molteni, Matteo Capelli, Tommy Civera, Willy De Gisi, Matteo Dini, Andrea Gianotti e Gianbattista Ravasio. E quasi tutti siamo già stati chiamati alla nostra ‘prima’ direzione di una gara regionale, con soddisfazioni varie, a sentire gli interessati. Potevo fare di più? Forse sì (ad es. un mini-briefing con i Responsabili, appena arrivati al Barrio’s); potevo fare meglio? certamente sì (ad es. controlli migliori sulla segnaletica da predisporre). Comunque è andata ed è stato un successo.  Conclusa la gara, una dozzina di noi si sono ritrovati alla pizzeria Magolfa, di via Modica, per festeggiare ma soprattutto per …mangiare! (tra una cosa e l’altra i ‘recuperatori’ lanterne han finito alle 14:30!!).

 

 

Nei giorni successivi, come da R.T.F. e con l’aiuto di Giorgio e Francesco, è stata completata la produzione di tutto il materiale per la Segreteria FISO, per la necessaria successiva fase di esame e valutazione per l’omologazione definitiva della nostra gara.

Alla prossima; nonno M., soddisfatto.

Le foto sulla nostra ‘galleria’ PPN sono qui: https://photos.app.goo.gl/HgWGyC6z7J3Cs6qMA

Post Correlati

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.