2gg Lombardia (Val d’Intelvi) 19-20/9/2009

Ricordate quando qualche articolo fa dicevo amo le long perché se anche sbagli una o due lanterne hai il tempo di recuperare..?  Sì? Bene. Non credeteci! Non è vero.

O meglio, non è più vero per me. Dopo l’esperienza della Long del 19/9/’09, infatti, ho scoperto a mie spese che non è detto che si riesca sempre …a recuperare! Infatti, se per una serie di motivi uno ci mette più di mezz’ora per una lanterna, può senz’altro dire che quella gara se n’è andata! Se poi, com’è capitato a me, di minuti ce ne mette 55, allora potrebbe anche ammettere che non è giornata e pensare di ritirarsi in buon ordine  …

Ma… forse perché a sbagliare eravamo in due (e anche in tre per un po’) o forse per un certo orgoglio personale o forse perchè volevo in qualche modo riuscire a ritornare su un punto noto (sulla carta e sul terreno) per poter dire pirla! ecco dov’ero… insomma per una serie di motivi quando dopo più di un’ora e un quarto di gara, con sconfinamenti fuori carta, sono finalmente riuscito a rintracciare quella maledetta lanterna 3 (codice non mi ricordo) mi son detto vai, Mariano, vedi che la lanterna stava dove doveva stare? sei tu che eri fuori… dovevo dirmelo, per rinfrancarmi e per trovare le altre energie necessarie a concludere comunque quella maledetta gara… Sono rimasto un po’ incredulo quando presentandomi allo scarico bricchetti dicendo al tizio ecco qua; che delusione; sono ultimo? quello me lo stampa, mi guarda e mi dice no… non sei ultimo! sei ottavo !!??!! Ma vieni!! sono uscito dal …tunnel !?

il disorientamento della giornata continuava in serata, quando con l’amico Arosio si decide di andare alla Consulta: nessuno di noi aveva idea di dove fosse questo ‘Conifere’, e ci si affidava a ricordi vaghi dei comunicati… e così stavolta il punto fermo l’abbiamo fatto davanti alla …dogana svizzera  e lì abbiamo avuto conferma che bastava tornare e svoltare a destra verso il Pian delle Noci e il Golf…

notte di tutto riposo (?) in una palestra troppo piccola per 30 persone, tra compagni di sventura che rigirandosi si mettevano a russare anche se di fianco a 35 cm da te… ma la stanchezza, finalmente, ha avuto il sopravvento e se non ho sentito le vicine campane mattutine, buon segno, vuol dire che stavo dormendo… mi son svegliato alle 7:30 con una spalla indolenzita…

Domenica, gara Middle, in partenza chiamano Amelio che non c’è (poi partito comunque); io parto e sento già alla n.1 che oggi va moooooolto meglio! poi durante la gara trovo naturalmente il modo di fare anche lì un paio di errori (uno da 2′ l’altro da 4’…) e finisco 6° dietro ai 5 mostri sacri: Nessi, Cancelli, Girardi, Arosio, Brambilla.

insomma la mia ultima ‘gara perfetta’ (nel senso tecnico, a parte la velocità) risale forse al …2006 o giù di lì…

statemi bene e scusate lo sfogo; un abbraccio a tutti;

nonno Mariano [W i nipotini passati, presenti e …futuri]

Post Correlati

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.